THOUSANDS OF FREE BLOGGER TEMPLATES

lunedì 13 ottobre 2008

..la Lilla, in arte Franco..

non sono mai stata una di quelle persone (come la Lilla) che un mese prima del proprio compleanno inizia a pensare a come lo festeggerà.. non ho mai organizzato grandi eventi, ma ho sempre preferito passare una bella serata in compagnia degli amici, magari un po' diversa dal solito, ma nulla di prestabilito..

caso vuole che quest'anno il mio compleanno sia capitato in concomitanza con il mitico Chandelier Motel, grande festone in discoteca con musica veramente tamarra, capace di soddisfare le mie esigenze danzerecce.. protagoniste della serata solo io e la Lilla; sempre meglio sole che male accompagnate..

sono passata a prenderla alle 23:00 di ieri sera e come ogni santissima volta Lei è scesa dopo 25 minuti di attesa (mia) e di preparativi (suoi).. destinazione Lime Light qui a Milano, non molto distante da casa nostra..
secondo i nostri piani, avremmo dovuto trovare all'ingresso due suoi amici PR con i braccialettini per avere la riduzione all'ingresso, ma dopo più di un'ora d'attesa non s'era visto ancora nessuno: io mi sono presa il torcicollo per scrutare tra la folla in cerca dei due soggetti in questione, alla Lilla invece è rientrato il seno nelle costole per un colpo preso durante lo spingi-spingi generale della massa di gente..
ormai rassegnate, abbiamo deciso che saremmo entrate lo stesso, anche a costo di spendere uno sproposito per entrare.. e nel giro di 5 minuti dall'apertura dell'ingresso, tra uno spintone e l'altro, veniamo tirate dentro a forza da una PR fashionissima e strafiga: "Voi avete il braccialetto?", "No, non ce l'abbiamo.", "Ok, allora entrate!".. sorrisone a 64 denti mio e della Lilla, ingresso al locale, e poi il delirio..

se vai allo Chandelier, i motivi sono due: o capiti davanti alla discoteca per caso e incuriosito da tutta la gente in coda per entrare ti accodi anche tu, oppure sai esattamente di cosa si tratta e una volta provato non ne puoi fare a meno.. il caso mio e della Lilla è ovviamente il secondo, per non parlare poi del fatto che aspettavamo questa serata dal maggio scorso; ci abbiamo messo poco a dimenticare il pacco tirato dai SUOI AMICI e ci siamo subito ambientate con la fauna circostante..
per fauna si intende qualsiasi essere, donna o uomo o trans che fosse, etero o gay; allo Chandelier non c'è un limite, e se ci fosse qualche limite credo che non ci piacerebbe spendere 35 euro per andare a vedere quello spettacolo..
con spettacolo intendo la gente che vi partecipa e si scatena a suon di musica, il travestito alto 2 metri con parruccone rosso che gira per il locale, Ania J. che sembra tanto carina e dolce ma che secondo me c'ha un caratterino mica da ridere, la coppietta gay che si bacia mentre il resto della gente balla e che a me fa una tenerezza immensa..

tra un passo e l'altro, ho preso il cellulare per vedere l'ora e mi sono accorta che erano le 4:23.. considerando i tempi della Lilla nel salutare J., i tempi di ritiro delle giacche al guardaroba, i tempi di ripresa psico-fisica, quelli di spostamento alla macchina e di accompagnamento a casa, ho deciso che era il caso di levare le tende..

in macchina, nel giro di mezz'ora, una Lilla visibilmente fuori di testa è stata colta dai fumi dell'alcool e dopo essersi tolta le scarpe ha iniziato ad ansimare in preda a visioni orgasmiche.. dopo di che è arrivato il momento riflessivo-psicologico in cui ha iniziato ad elencare una serie di teorie sulla vita, ma le ho dato poco retta perché ero alle prese con uno di quei deficienti che non sanno se superarti o no e che quindi ti stanno appiccicati al culo della macchina per km e km.. infine ho fatto gli ultimi 10 minuti di strada parlando da sola perchè lei, sempre la Lilla, si è addormentata; roba che nemmeno tirarle la bopsetta in fronte sarebbe bastato a svegliarla.. si è svegliata con i dossi stradali che ci sono nella sua via, e una volta arrivate davanti al cancello mi ha chiesto "Ma questa è casa mia, vero?" ed è uscita dall'auto rotolando..

ringrazio la Lilla, in arte Franco, per questa serata.. vorrei anche ringraziare tutti i bloggerZ che mi hanno lasciato gli auguri di happy birthday su "faccialibro".. e vorrei anche lascarvi un paio di fotine esplicative sulla serata, ma siccome la mia socia di avventura non me le ha ancora passate (è sempre in ritardo in tutto), magari le metterò in un post successivo..


(per le femminucce)


(per i maschietti)

5 correzioni:

millicent ha detto...

Tesoro mio... mi fai morire come sempre!
Le foto degli spettacoli di quella sera le ho corrette tutte e ti aspettano nella cartella condivisa.
Ti ringrazio e chiedo scusa allo stesso tempo per le mie lungaggini e vaneggiamenti vari ma... mi ci voleva proprio una serata così!!
Ho dei flash di divertimento puro, ma una cosa mi sfugge... perchè franco?? vuoi dire che ho cuccato e sono diventata bisex??
Ho sempre sospettato che sarebbe successo..

beatrice ha detto...

certo! mica ringraziamo chi li ha fatti via sms. Strunz!

Lady Cocca ha detto...

@ milli: eheh, grazie a te tesoro.. poi la questione del franco te la spiego in privato.. :) forse eri già ubriaca in quel momento..

@ bea: veramente tu mi hai fatto gli auguri pure su facebook, gioia mia! :D

ariannuccia ha detto...

Cocca auguri in ritardissimo!!!
FacciaLibro non mi aveva avvisato del tuo compleannooooo!! :-((
bacione

Lady Cocca ha detto...

@ ariannuccia: grazie cara! :)