THOUSANDS OF FREE BLOGGER TEMPLATES

giovedì 5 giugno 2008

..mai fidarsi dei navigatori..

Arctic Monkeys on-air..

AVVISO: non ho ancora iniziato a scrivere e nemmeno a raccogliere le idee, ma il mio istinto mi dice che per raccontare una storia iniziata il 2 giugno e terminata alle 3:30 di stanotte serviranno parecchie parole..

protagonisti di questa storia: Io ed Emanuele (ovvero StoneEaten); Crudelia e gli altri ci sono capitati in mezzo un po' per volere e un po' per caso..

non pretendo che ricordiate anche voi un commento di StoneEaten di qualche tempo fa in cui diceva di conoscere l'ormai mitico Refeel, citando una frase che è scritta su un muro del locale.. ma io quel commento me lo ricordo, e ricordo anche una specie di "patto" fatto tra di noi di vederci tutti insieme una sera per conoscersi di persona, magari proprio lì..
solo che spesso si dicono tante cose, specialmente su un blog, che poi alla fine non si verificano e svaniscono proprio come sono arrivate.. ma non questa volta!

il 2 giugno apro la posta dn GMail e trovo un messaggio di Ema che mi avvisa di una sua trasferta milanese per motivi di lavoro; mi dice che sarà qui in zona per quasi tutta la settimana, e che potrebbe essere l'occasione per mettere in pratica quel "patto"..
ottima notizia! rispondo che farò un giro di telefonate ed sms per sapere se Crudelia e Duchessa ci sono e che gli farò sapere..

ieri mattina apro di nuovo la posta e trovo un'altra mail di Ema in cui mi avverte che la sera è libero da impegni e che ci si potrebbe vedere; mi lascia il numero di telefono per fargli sapere in presa diretta chi ci sarà, luogo e ora.. gli mando un sms per metterlo al corrente che ho ricevuto la mail, lui mi chiama verso ora di pranzo per altre definizioni..
faccio il solito giro di chiamate ed sms, e scopro che le mie colleghe sono molto più serie di me: Crudelia la sera deve lavorare e Duchessa è troppo stanca per mettersi in pista.. quindi mando un altro sms ad Ema per avvisarlo che l'unica pazza libera quella sera sono io, e per sapere se una invece di tre gli va bene lo stesso..
alle 20:00 circa mi chiama Ema, dal lavoro, con la voce impostata molto simile a quella di una chat erotica, per dirmi che la cosa si fa: alle 21 al Refeel..

finisco di cenare, in tutta calma decido cosa mettere, scopro che la cerniera dei pantaloni che volevo indossare ha tirato gli ultimi e devo cambiare tutto, preparo la borsa, prendo un cd da ascoltare, prendo la macchina, vado a fare benzina, e mi dirigo verso il locale..
ovviamente, il primo pensiero è dove trovare parcheggio; perchè un conto è avere il culo delle 19:30 per l'aperitivo, ma le cose funzionano diversamente alle 20:45.. ma la fortuna mi assiste di nuovo e, fanculo anche stavolta alle strisce gialle, trovo un posto sul parcheggio per residenti.. sono in netto anticipo (perchè odio i ritardi), e ho la certezza che Ema troverà traffico per strada, perciò mi piazzo fuori dal locale a fumare una sigaretta..
alle 21:00 decido di mettere la testa nel locale, almeno per salutare Giulio e Santi, ma vengo accolta da una novità! accanto alla macchinetta del caffè c'è un nuovo barman.. uhm, e che barman! una specie di modello svedese sceso dal Paradiso apposta per portare quel q.b. di luce nel locale.. i capelli di un biondo che si sarebbero potute spegnere tutte le candele del locale e lui sarebbe riuscito a fare luce solo con il potere dei suoi capelli!
caldazza paura.. esco di nuovo.. altra sigaretta..

e qui viene il bello.. consiglio: mai fidarsi dei naviatori! dopo altre due sigarette, con quei pochi cents rimasti sul cellulare, faccio uno squillo ad Ema (perchè lui adora gli squillini) per sapere dov'è; sono le 21:15 e lui non si vede..
dopo qualche istante mi arriva una sua chiamata: "Ciao.. Ehm, dunque.." si sente dall'altra parte del telefono.. in pratica il navigatore ha fatto cilecca e lo ha mandato in Via Sabotino, ma in un altro paese dell'interland milanese.. inoltre l'amico navigatore ha previsto il nuovo arrivo al Refeel per le 22:35; ma Ema arriva alle 22:50, visibilmente provato da ansia da parcheggio e da corsa fatta nel tragitto postoauto-locale..

Crudelia mi ha chiesto come abbiamo fatto a riconoscerci.. semplice: ero l'unica seduta sullo sgabello, al bancone, da sola, a parlare con un bicchiere di Nabucodonosor, ad osservare il Biondo e la sempre più orrenda capigliatura di Giulio; non era difficile intuire che stessi aspettando qualcuno..
prima frase detta da me ad Ema: "Ciao! Ema rilassati! Fai un bel respiro.."; il ragazzo era visibilmente assetato ed anche affamato.. tant'è che esordisce con "Devo mangiare!"; il tempo di ingurgitare tre tocchetti di pizza, finire di bere quello che avevamo ordinato, pagare, e metterci alla ricerca di un posto in cui mangiare..
prima opzione: una pizzeria che più che tale sembrava il negozio della Fornarina in Ticinese, che per chi non lo avesse mai visto sembra più una discoteca che un negozio di abbigliamento.. troppo in, troppo chic, troppo fighetto, troppo tutto..
seconda opzione: ristorante cinese, molto più alla mano, molto meno caro.. detto fatto, entriamo, ordiniamo, mangiamo, e tante care cose..

ora.. prima, durante le chiacchiere al Refeel, ad Ema era venuta un'idea: stavamo parlando di Crudelia, di dove lavorara, e tante altre cose; Ema dice: "Andiamo a trovarla! Facciamole una sorpresa!".. io credo di averlo guardato con due occhi da triglia misti a quelli mia madre quando mi vede fare pulizie in camera mia.. cioè, lei lavora sul Lago Maggiore e noi siamo a Milano, ci vuole almeno un'ora per arrivare su, sono già le 23:00 (più o meno), ora che arriviamo là, torniamo indietro, mi riporti alla macchina e torniamo a casa, ci passa una vita!!
anche qui, con l'ingegnere (anomalo) non si discute troppo! il tempo di trovare il ristorante cinese di cui sopra, mangiare il più in fretta possibile, e partire alla volta del Lago Maggiore..

c'era un problema: non sapevamo il nome nè la via del locale.. tutti i miei millemila bigliettini da visita con gli indirizzi erano a casa e nella mia memoria a breve termine (non che quella di Ema sia migliore) non c'era traccia nemmeno di un misero indizio..
ideona! chiamo qualcuno che è a casa e che può cercare su internet.. solo che i comuni cristiani a quell'ora dormono, perciò non è facile trovare un santo disposto ad aiutarti.. mentre Ema va a pagare il conto (grazie Ema!) io scorro la mia rubrica telefonica in cerca di qualcuno che a quell'ora potrebbe essere ancora sveglio: Duchessa è la prima persona che mi viene in mente! chiamo la prima volta, dieci squilli, nessuna risposta.. chiamo la seconda volta, dieci squilli, nessuna risposta.. cambio aiutante e chiamo Amica, sul cellulare svizzero che mi fa partire un botto esagerato di soldi.. ora, avete presente il gioco Chi Vuol Essere Milionario? il concorrente, le domande, e i tre aiuti tra i quali quello da casa? se dovessi mai partecipare a quel quiz, ricordatemi di non scegliere Amica come "ricercatrice internet".. Ornavasso è un paesino molto piccolo, non ci saranno tantissimi locali; ti dico di cercare una birreria, aperta da poco, il cui nome è di circa sei lettere e che contiene le lettere BI.. non ci puoi mettere mezz'ora a trovare il nome e la via, gioia mia?! Amica mi richiama tre volte per dirmi prima che non trova nulla, poi il nome del locale, e infine la via.. dunque inseriamo l'indirizzo nel navigatore..

durante il tragitto Ema prepara uno scherzetto per Crudelia: io sarei dovuta rimanere in macchina per non farmi vedere, lui sarebbe entrato e andato al bancone dove lavora Crudelia, facendo finta di fare il marpione e facendo finta di conoscerla, rivelando particolari della sua vita che io gli avevo detto prima..
piano perfetto, se non fosse che una volta arrivati là il locale (per l'ora tarda e perchè siamo di settimana) è vuoto, e lei è insieme agli altri della birreria a chiacchierare.. se Ema avesse messo in pratica il suo piano, ci avrebbe fatto un'emerita figura di merda..
perciò entriamo, appena Crudelia mi vede inzia a saltellare e mi viene incontro abbracciandomi.. ci presentiamo agli altri e passiamo del tempo insieme a bere birra e mangiare focaccia, Ema dà qualche consiglio tecnico su come arredare il locale, Mirko (il proprietario) ci spiega come funzionano le cose lì, e poi visto l'orario e pensando al tempo che ci avremmo messo per tornare indietro, decidiamo di metterci in macchina..
io in uno stato di "appesantimento" generale da cibo visto che in pratica avevo fatto due cene.. Ema in un visibile stato catatonico dato che era sveglio da venti ore..
mi porta alla mia macchina, ci salutiamo, e ognuno a casa sua..

bella serata, soprattutto perchè inaspettata.. a volte ci metti giorni a preparare le uscite con gli amici e all'ultimo momento c'è sempre qualcosa che va storto o qualcuno che dà buca.. questa cosa è nata nel giro di solo due giorni e con colpi di scena nel durante..

...

direi che la finsico qui, sennò lo Zio Baol mi cazzia anche stavolta..

18 correzioni:

Baol ha detto...

Vabbèee....ma io mica cazzio a vuoto, dovresti scrivere altro e non questi papiri! :D

Lady Cocca ha detto...

@ baol: incomincia ad accontentarti di quello che passa il convento! ;)

fabio r. ha detto...

ammazza che storia!! Baol però c'ha pure un po' di ragione, potresti farle a puntate, tipo telenovela...

Lady Cocca ha detto...

@ fabio: oddio nooo!! odio le telenovela!! meglio un bel film.. :D

Adamo ha detto...

E' vero...le serate organizzate alla carlona (alla vecchia) sono sempre le migliori...altrimenti ti organizzi e qualcosa che non va' c'e' sempre!!!!pero' la mattina a che ora ti svegliavi????

Adamo ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Lady Cocca ha detto...

@ adamo: se devo essere sicera, non ricordo a che ora mi sono svegliata.. sicuramente alle 8 al massimo!! :)

LaGina ha detto...

Ciau lady cocca, sono passata a salutarti sul tuo blog, visto che fin'ora ci è venuta solo la mia socia Pina :)
Sappi che ti stimiamo perchè abbiamo visto che pure tu hai tra le tue letture ispiratrici Vanity Fair, nonchè detta la Bibbia :D
Io e te siamo pure dello stesso segno :D
Kisses

Lady Cocca ha detto...

@ la gina: grazie cara di essere passata!! :) stavo leggendo la bibbia prorpio qualche minuto fa.. ;)

ariannuccia ha detto...

A parte che...MAI FIDARSI di tutto ciò che è tecnologico...(navigatori ecc ecc) Però alla fine dev'essere stata una bella serata!!! Cmq i tuoi post mi fanno scompisciare dal ridere... continua così!! anche se come dice Baol sono un pò lungotti...beh, fa niente!!

Ah, adesso mi toccherà andare a sto Refeel a fare l'aperitivo per vedere il barman svedese biondo, ho un debole x i biondi... :)
Ciaooo!!!

Lady Cocca ha detto...

@ ariannuccia: ah, guarda che merita il barman!! ;) e cmq non dare retta allo zio baol, parla tanto ma in realtà è un bonaccione.. :D

bdp ha detto...

ma che bella serata!! originale e diversa dalle solite.. gli incontri tra bloggers possono rivelarsi molto interessanti e divertenti! anche noi ne abbiamo conosciuto qualcuno, tra cui proprio ema e adamo ^___^

Lady Cocca ha detto...

@ bdp: sisi, interessante! :) poi emanuele non è un ingegnere serio come gli altri, è anomalo! :D

beatrice ha detto...

ma che bello!
ma che invidia!!!
BRAVI

Lady Cocca ha detto...

@ beatrice: se x caso, E DICO X CASO, dovessi capitare a milano.. sappi che un caffè non ce lo toglie nessuno!! ;) sono stata spiegata??

beatrice ha detto...

se per caso passo da Milano pretendo un aperitivo alcolico altro che caffè!

stoneeaten ha detto...

allora, badate bene gente... che qui si parla di me... quindi fare poco gli spiritosi...e abbondare con i complimenti, mi raccomando!
Sull' "ingegnere anomalo" mi trovate d'accordo (suona sicuramente meglio che "diverso"...potrebbe indurre a strani doppisensi errati)

Per arianuccia..: ma che barman figo... devi venire al Refeel per la compagnia delle 3aperitavite qui presenti... del sottoscritto, che all'occorrenza accorre...
di beatrice...
e qui signori scatta la proposta ritrovo Refeel blogger! Eleggo Adamo come capomastro: organizzatore alla carlona della serata. Io ci metto un pò di imprevedibilità (vengo con il navigatore e quindi qualcosa di nuovo mi regalerà sicuramente... non so, un contromano o qualcosa del genere)
La cocca la eleggiamo mastrocambusiere: si occupa di prenotare il tavolo con il suo nuovo amico barista biondo.
E come specialguest: le 5 di bologna: quelle 3 pazze della rimastanza che avanza + gina e pina.

Adamo ha detto...

@stoneeaten:Grazie per la nomination!!!!!!Come mi sento importante!!!!!!!!Guarda che apparte ovviamente con il Tomme tomme...ho problemi pure con il telepass...sono un caso grave io!!!!