THOUSANDS OF FREE BLOGGER TEMPLATES

lunedì 16 giugno 2008

..un ciuffo, una donna, un mito..

in principio era lo Chandelier..

ovvero un party da discoteca che capita una volta al mese, sempre di domenica, e che ormai è diventato per noi punto di riferimento.. ma stavolta lo Chandelier ci ha paccate alla grande visto che ieri sera non si è presentato..
la serata non prometteva bene e si prospettavano già ore di tappezzeria sui divanetti del locale.. ma il mondo a volte con noi magnanimo ci ha salvato al serata..
vado ad esporre i fatti..

ieri nel tardo pomeriggio la Lilla mi avvisa che R. non ci sarà per impegni vari, che J. è ancora in crisi mistica, e che quindi saremmo state solo io e lei; poco male, abbiamo voglia di ballare e ci andiamo lo stesso, io alla guida e con scarpe di ricambio..
alle 22:30 mi presento come da copione sotto casa sua, e la Lilla come da copione scende 30 minuti dopo con un ciuffo che così non si era mai visto (un ciuffo, una donna, un mito!), da fare invidia a Sgarbi.. puntiamo il navigatore pensando ai km di strada da macinare e ovviamente alle ore da trascorrere a trovare parcheggio..
sorpresona! in 40 minuti siamo al locale, traffico zero, e trovo un posto nel giro di 2 minuti netti proprio di fianco alla discoteca..

all'entrata già i primi sentori che qualcosa non funzionava: la poca gente (vabbé, è domenica), il posto un po' inculato (ma che ci vuoi fare, questo gli hanno dato), prezzo d'ingresso basso (sarà una nuova iniziativa, sconto per noi clienti assidui); siamo qui, ormai entriamo!

l'inizio serata non è dei migliori, tra cui una "barwoman" alle prime armi che spacca un paio di bottiglie e due o tre danze Maracaibo style che a noi non aggradano troppo, e i primi salti in pista lasciano a desiderare vista anche la poca gente presente..
la Lilla viene colta da improvvisa pipì, perciò sosta in bagno.. alla toilette ci trovi gente di ogni sorta: il figo che ci prova con tutte, l'ubriacona con trucco colante che si rifiuta di limonare con il suo amico, la tipa stanchissima che si siede su ogni superficie possibile, e poi trovi Gigi che dice di non essere ubriaco ma che barcolla ad ogni passo e che si mette a discutere simpaticamente con la Lilla perché lei gli ha detto "Ma tu chi cazzo sei?!".. tutto è finito con big smiles e sigarette gentilmente offerte dal Sig. Cremeria (battuta orrenda)..

fuori dal bagno si scattano un paio di foto ricordo, nostro e del ciuffo, e poi di nuovo in pista.. così come in toilette, anche in pista trovi ogni sorta di personaggi:

- un tipa che ha 30 anni ha la vitalità di una cavalletta a cui hanno spezzato le gambe; per carità, carina! ma se devi fare tappezzeria, almeno mettiti in un angolo (hai pure il vestito bianco come i divanetti e fai tono-su-tono) e non occupare invano la pista che serve a me e alla Lilla..

- due bei ragazzi, di cui uno con una bella camicia rossa.. peccato che se ne siano rimasti nel loro brodo tutta sera e che secondo noi due erano interessati più al bel fusto con la maglietta di Armani che alle ragazze..

- una tipa magrissima e strafattissima, che ha passato tutta la serata a fissare le assi di legno del pavimento in cerca di un'ispirazione mistica, credo..

tutto sembra tranquillo, quando nella tamarranza totale due tizi si avvicinano a me e alla Lilla.. quello più macho e serioso s'attacca tipo cozza a lei, che mi guarda con quei suoi occhioni nocciola delle Langhe che mi dicono "Aiuto Lady!", mentre a me tocca il pischello fuori di testa e puccioso, Siculo, ovviamente mancino (di mano e di piede, ci tengo a precisare) e con la R moscia perché solo così li trovo io..
dopo quattro salti, la Lilla e tale Gio. si siedono sul divanetto a parlare (parola grossa in una disocteca), perché a detta loro "sono più avanti"; mentre io e Gia., che siamo più terra-terra, preferiamo limonare in pista.. lo so, aimé mi sto costruendo una brutta immagine su questo blog..

la serata va avanti così fino alla fine, con qualche sosta per osservare Ferre.. Ferre è un amico di Gio. e Gia. che in pista balla come se fosse morso da qualche strano animale amazzonico della stessa famiglia delle tarantole..
ma Ferre ha un suo perché! Ferre ha stile! Ferre se lo può permettere! se io mi mettessi a ballare come lui ieri sera, come minimo finirei arrestata per atti indicibili in luogo pubblico e marchiata a vita dai miei amici con qualche bislacco soprannome..
invece Ferre può permettersi di occupare tutta la pista con movimenti fuori (ma proprio fuori!) dal comune, fare facce che nemmeno i clown riescono a tirare fuori, può permettersi di saltare a cavalcioni su di me mentre sono seduta dicendo "E adesso voglio vedere cosa fai!"..
Ferre è tutto questo.. che non pensavo di trovarne uno così in giro dopo aver visto il tipo con i Dior all'Amnesia ad Ibiza qualche anno fa..

in pratica ci buttano fuori dal locale perché devono chiudere.. Gia. va in bagno e si perde, Gio. lascia contatti vari alla Lilla, Ferre scruta il pavimento in cerca di 2€ che aveva perso quattro ore prima in mezzo alla gente, facciamo gli auguri di buon compleanno a Dario che ovviamente non conosciamo, convenevoli (con la C maiuscola) di arrivederci, e tutti a casa..

che dire.. la serata era partita male ma poi si è conclusa alla grande..

io non ho altro da dire, a voi la parola..

21 correzioni:

emy insalatissime ha detto...

fiorellino comunque questo post mi sembra la descrizione de Il tempo delle mele ahahahah

GlitterVictim ha detto...

Ho trovato un tuo commento sul blog di Mat, mi ha incuriosito il tuo nome. Complimenti per il blog, ripasserò ancora a curiosare perchè è davvero carino.

Ciao, GV

Anonimo ha detto...

chi sono?!?ahahahahah
non riesco a commentare!
vorrei vedere le foto...
ciao a presto

Lady Cocca ha detto...

@ emy: magari fossi gnocca come sophie marceau!! :D

@ glitter: grazie cara di essere passata! :) farò anche io un salto da te!

@ anonimo: risata inconfondibile, al limite tra il marpione e il sadico.. sei inconfondibile frenky! :D poi ti passo le foto..

Tiziano75 ha detto...

Carino questo post!
La descrizione dei "personaggi" incontrati è davvero simpatica e rende l'idea. Comunque è pieno di Ferre anche nei locali di Roma!!!

Lady Cocca ha detto...

@ tiz: anche i locali di milano sono pieni di ferre! :D

Millicent ha detto...

Ciao AMO!
Eccomi quì puntuale a lasciarti un commentino sulla nostra serata di ieri.
Dunque, che dire.. c'è stato un momento in cui stavo per proporti di andare al Karma (x chi non lo sa quì la domenica è serata trans x eccellenza) ma poi ti ho vista.. ehm.. presa "intellettualmente" da Gia. e allora mi sono messa tranquilla sul divanetto ad ascoltare la filosofia di vita di Gio.
Ok, era una di quelle sere in cui avevo voglia di ballare non una musica qualunque e non in una serata qualunque.. insomma avrei dato un braccio per avere il nostro amato Chandelier ma alla fine è andata bene anche così.
Sai mentre tornavamo in macchina è successa una cosa strana.. stavamo ascoltando Gigi Dag. a palla e io, guardando la mia bella Milano dal finestrino, mi sono messa a pensare a qnd saremo cresciute e avremo mille altre cose da fare.. mi sono immaginata a 30 anni, in casa esausta dopo il lavoro e intenta a cucinare x i miei numerosi pargoli mentre pensavo commossa a qnt mi sarebbe piaciuto mandare un sms e organizzare un uscita come facciamo adesso.. anche senza un orario o destinazione precisa. O meglio, non avrei proprio voluto uscire, ma solo sapere di POTER uscire.
Lo so, lo so sono menate assurde e sicuramente sarà stato anche l effetto dell Invisibile alla fragola e della Caipiroska ma mi sono resa conto con sconvolgente chiarezza qnt adoro scorrazzare x la città a tempo perso e senza pensieri.. mi sono sentita libera.. e fortunata ad avere amici come te cn cui condividere queste cose.
Cavolo era lì lì x scapparmi una lacrimuccia, meno male che poi L'amour Toujour mi ha riportato alla realtà ahahahah!
Bella ziaaaaa

Silvia ha detto...

Buon inizio settimana! :)

Lady Cocca ha detto...

@ AMO: amore, ieri sera è stata la dimostrazione che in fondo mi vuoi bene.. :) un bacione!!

@ silvia: grazie! buona settimana anche a te! :)

Pupottina ha detto...

le vostre serate sono sempre uniche anche quando iniziano male...

buona giornata care
smack
^__________^

Lady Cocca ha detto...

@ pupottina: bhè, direi che è meglio così! :D sennò sai che palle..

Adamo ha detto...

allora non ho problemi solo io con i baristi che vogliono fare i fighi, quando farebbero bene a star a casina....!!!!

Baol ha detto...

Poi mi chiedono perchè non vado in discoteca :D

Lady Cocca ha detto...

@ adamo: ognuno ha le sue croci! :(

@ baol: se un giorno vieni a milano, ti ci trascino in disco!! :D

Fabrizio ha detto...

Essì, à Domenech va très mal! :D

(Grazie della visita)

Fab

Lady Cocca ha detto...

@ fabrizio: grazie a te di essere passato! :)

Baol ha detto...

Seeeeeee....ma manco morto

Scorpio79 ha detto...

Non ricordo gli anni di andare in discoteca. Qui a Brescia ormai i locali sono divisi in due tipologie: da una parte il locale per soli fighetti dal portafoglio a fisarmonica, dove per entrare devi prenotare il tavolo almeno un mese prima (e ti costa 30-50 € senza consumazione); dall'altra ti trovi postacci frequentati dalla peggior feccia della società e che ogni tanto trovi chiusi perché viene beccato qualcuno a spacciare droga... Milano non sarebbe lontanissimo per rimediare, ma fare la A4 di notte vuol dire rischiare seriamente la pelle... Ciao Scorpio79

il DAVE ha detto...

Bello spaccato di vita,m'è piaciuto molto.
Io in disco non ci vado,preferisco stare al pub con gli amici,però qualcosa la posso capire...e comunque quello che conta di più è divertirsi! ;)

Lillo ha detto...

Ho concluso la mia carriera in disco da anni (quanto? aaaaaaaaanni...), però ho ancora dei ricordi molto vivi.

Un posto buio, con le strobo che ti cavano la vista, la musica a palla e un sacco di pasticche colorate che girano in mano a tutti.

Praticamente Pac-Man.

Ah, i bei tempi andati...

P.S.: io le pasticche le sempre e solo viste, mi ha sempre fatto paura, quella roba lì. Mi son perso qualcosa?

-L.

Lady Cocca ha detto...

@ baol: ti ci porto con la forza tanto.. :D

@ scorpio: sono passati gli anni ma lo standard è sempre lo stesso più o meno.. :)

@ dave: ah sisi, divertimento assicurato! ;)

@ lillo: spiacente, ma le pilloline colorate le lascio a quelli fuori di testa.. :D